Quartiere della Sanità
Il “refrisco” dell’anima, ovvero l’alleviamento della pena, ecco cosa invocava l’anima pezzentella, un vero scambio tra i devoti e le anime del purgatorio, un culto diffuso dal seicento che dimostra il rapporto che Napoli ha con la morte. Una pratica forse difficilmente comprensibile per i non Napoletani, ma tutto sembrerà più chiaro a chi sceglierà di visitare il quartiere della Sanità. Antica zona fuori dalle mura della città, da sempre utilizzata come luogo di sepoltura, costituito da innumerevoli cavità di tufo riutilizzate negli anni come ipogei greco-romani, catacombe cristiane ed ossari pubblici. Un quartiere popolare dove il confine tra sacro e profano si dissolve.
Dettagli
Durata
2 ore
Privati
* 120 €
Offerta
Abbinando due tour nella stessa giornata, sconto del 50% sul secondo.
*
Biglietti d'ingresso non inclusi nel prezzo
Prenota inviandoci un messaggio
+39 340 297 9546 (Ilaria)
+39 327 841 0806 (Valentina).
Oppure compila il modulo.

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, l'email e il tuo contenuto. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di privacy policy.

Tour correlati
  • “Napule è ‘nu paese curiuso/ è ‘nu un teatro antico, sempre apierto” E. De Filippo
  • "Nel mare di Capri c’è un colore ogni dieci metri dall’indaco al blu, dal blu al celeste e poi al verde. Un campionario unico." Raffaele La Capria
  • "Parto. Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli; ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo." Stendhal
  • "I veri musei sono quei posti dove il Tempo si trasforma in Spazio" Orhan Pamuk
  • "La regione da cui sono sorte tutte le antiche favole poetiche intorno al Paradiso e all’Inferno." Johann Wolfgang von Goethe